Web al servizio delle pari opportunità

Fonte: week.it


Conosceranno anche le potenzialità dell’e-learning le partecipanti alla terza edizione del progetto «Donne over», realizzato da Didael per Formazione Adecco per le pari opportunità, la Onlus del gruppo Adecco che promuove iniziative a favore di quanti hanno difficoltà a inserirsi nel mondo del lavoro.


Il progetto, che si rivolge a donne con più di quarant’anni che vogliono riqualificarsi professionalmente, per esempio in ambito call center, ha come primo obiettivo quello di offrire un percorso di orientamento al lavoro per potenziare competenze trasversali anche nel campo della comunicazione e della sicurezza del lavoro. Sarà quindi sviluppato un iter formativo per acquisire una preparazione pratica sui principali strumenti informatici, che porterà le partecipanti a maturare capacità in ambito office automation per poter conseguire l’Ecdl (European Computer Driving Licence). «Il corso di formazione si svolge in aula, in quanto Adecco ha ritenuto opportuno privilegiare questa modalità», spiega Elisabetta Marchesi, responsabile progettazione e gestione dei corsi di Didael. «Molte delle partecipanti, inoltre, non avendo mai usato un pc, devono acquisire familiarità con l’informatica in modo graduale. Durante le lezioni impareranno che anche la Rete può servire a fare formazione; mostreremo un ambiente di e-learning e, in aggiunta al programma previsto, le frequentanti potranno usare il Web per apprendere ulteriori contenuti e fare esercizi». «Didael organizza anche corsi in modalità blended learning per le aziende, finalizzati al conseguimento dell’Ecdl», aggiunge Marchesi. «Di solito il 70% di ogni corso si svolge in e-learning, il rimanente 30% in aula». A scuola di Privacy Sono destinati rispettivamente a banche, pubblica amministrazione e mondo sanitario, i tre corsi, resi disponibili da Giunti Labs, sul nuovo codice in materia di protezione dei dati personali (D.Lgs 196/03), entrato in vigore il 1°gennaio di quest’anno. «I corsi hanno vari obiettivi», dice Giusella Finocchiaro, professore associato di diritto Internet all’Università di Bologna e direttore scientifico del progetto formativo. «Si tratta di far conoscere la nuova disciplina legislativa, di formare il personale degli enti a cui i corsi si rivolgono, di modificare comportamenti a livello organizzativo alla luce delle nuove misure procedurali». Le lezioni possono essere seguite online o su Cd Rom; test di valutazione via Web consentono ai partecipanti di valutare il livello di apprendimento raggiunto.

Advertisements

0 Responses to “Web al servizio delle pari opportunità”



  1. Leave a Comment

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s




tweets


%d bloggers like this: